allenamento giorno per giorno (#allenamentodaybyday)

allenamento giorno per giorno
allenamento giorno per giorno
Sei sicuro di allenarti in modo corretto ?
Che l’allenamento che funziona sugli altri funzioni anche con te?
Che ciò che fai possa darti i risultati che vuoi quando li vuoi?
E che quello che funziona oggi possa funzionare anche domani?
La nostra proposta “innovativa” di allenamento (orientata soprattutto agli amatori ma non solo) si chiama #allenamentodaybyday

allenamento giorno per giorno

tradotto letteralmente: “allenamento giorno per giorno.”

Cosa è?

E’ una nuova formula che prevede, al contrario della vecchia tabella di allenamento (statica), la formulazione di cosa fare in ogni singola seduta (dinamica) in funzione di diversi parametri:
una parte del “fare” è fisso, una parte dipende dall’esito degli allenamenti precedenti e infine l’ultima parte tiene conto degli avvenimenti della giornata catalogati nella classe “imprevisti”.

Il cosa andare a fare

sappiamo essere formulato in termini di “cosa, come, quando e quanto”, vedi articolo Corsa (come, dove, quando, quanto) (vale anche per gli altri sport).
E’ quindi il risultato di una elaborazione delle tre classi di macro variabili sopracitate, vediamo di analizzarle ad una ad una:

Variabili “fisse”

sono il punto di partenza ovvero la propria condizione attuale in termini di:
composizione corporea (massa magra grassa etc…)
condizione attuale in termini di resistenza, velocità e forza
obbiettivi stagionali

Variabili “mobili

sono fondamentalmente il feedback (ritorno) da ogni singolo allenamento: se è andata bene o male, dove, in che momento, che sensazioni in modo da identificare e monitorare in continuazione il lavoro svolto e capire se non sia il caso di calare o di aumentare o di scaricare o addirittura diversificare o riformulare perché vi è più risposta verso determinate metodiche anziché altre (ricordiamoci che oggettivamente siamo tutti uguali ma soggettivamente siamo tutti diversi alle volte molto differenti).

Variabili imponderabili

sono quelle legate alla quotidianità: influenza, lavoro, traffico, tempo, tempo meteorologico, impegni famigliari, umore, etc…

2 Comments

  1. Esattamente. Così si rende di più e ci si diverte di più

    1. Esattamente, per renderlo veramente efficace serve per l’appunto la capacità di monitorare quante più variabili possibili e ho notato che ci si arriva veramente dopo una lunga maturità fatta di studi, di sperimentazioni su di se e sugli altri proprio in virtù del fatto che siamo tutti diversi alle volte anche di parecchio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *