Triathlon sprint Asola 2016
Questo è quanto è accaduto
Questo è ciò che accadrà dopodomani…
il dover entrare in una nuova dimensione fatta di due momenti, uno di approcio lontano e uno di quando mancano pochi minuti, e poi in un attimo sei li e aspetti secondi il segnale di partenza con il cuore a 1000 ma cercando di mantenere la calma

Lo stato A (prima)

Ansia… Adrenalina… Pretattica…

Lo stato B (l’altra dimensione)

Quando senti la sirena parti e non pensi ad altro che a cio che devi fare al meglio, un viaggio fuori (all’aperto) dentro di te
Il tuo tempo normale non esiste più, esiste solo il tempo gara.

Mi piace perdermi in particolari

pensare al tempo che impieghero dal segnale di partenza al premere il pulsante del cardio e spingere con le gambe dal muretto… 1 secondo? Due?
Mi è capitato di vincere in una gara rispetto al mio compagno di squadra per 2 secondi. Il focus, l’attenzione per quel momento deve essere massima, orecchie aperte,  possibilmente guardare il giudice per veder eprima ancora di sentire quando ha intenzione di dare lo start.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *