Poche chiare idee ed il dono della sintesi

Arzillo centenne perfettamente lucido e in linea rivolgendosi a me dice:
“Lei sa chi sono io?
Rispondo inorgoglito per il piacere di potermi rivolgere a lui direttamente conoscendolo per il valore che ha saputo esprimere:
”Certamente, lei è il Sig. Belleli”
Risponde lui:
”e sa quanti anni ho?”
Al tempo sapevo essere vicino “alla centina” ma finsi di non sapere al che rispose:
“99… e sa qual è il segreto per arrivare alla mia età?”

Devo dire che a quel punto mi prese in contropiede, come ho detto ne conoscevo il valore ma stupidamente, forse a causa di età ed aspetto, ne avevo sottostimato le capacità intellettive.

Rispose secco serafico e lapidario in dialetto Mantovano per rendere probabilmente meglio il concetto:

“Magnar poc e laurar tant” (“mangiar poco e lavorare tanto”)

Fantastico, sono rimasto basito, due concetti, 4 parole 100 anni di vita e di successi.

http://gazzettadimantova.gelocal.it/mantova/cronaca/2011/09/17/news/rodolfo-belleli-100-anni-la-mia-vita-dalla-miseria-al-boom-1.821722

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *