Auto Storica auto convenzionale

Perché scegliere un auto datata, ancor meglio storica al posto di un auto convenzionale?

Meglio acquistare un auto storica o un auto “convenzionale”?

Come ho precedentemente accennato è stata una scoperta del tutto fortuita, per colpa di ebay e di qando o detto: “Vediamo se in vendita c’è una fiat 131 mirafiori cl

Resta il fatto che non ho mai acquistato un auto nuova. Al giorno d’oggi un auto nuova dimezza il suo valore in 3 anni forse anche di più.

Un altra motivazione è che se si fa un incidente si perde tutto.

A questo punto, avendo livellato i costi verso il basso (downshifting), restano un paio di considerazioni:
vi è un punto oltre il quale non conviene andare, una “moda” del momento ovvero ritirare auto gratis per far risparmiare la rottamazione e pagare il “solo” passaggio di propietà.

Facciamo 2 conti:

Un passaggi di propietà di un auto GRATIS! può costare dai 350 euro in su, prendiamo un auto media, consumo 13 km/l e passaggio 500 euro supponiamo di fare 20.000 km anno
20.000Km/13 = 1538 litri *1.3 = 2000 euro di carburante!

Dall’altra parte sempre a livello di esempio mettiamo una uno 30ennale fire con 77.000 km che fa 21km/l supponiamo a 2000 euro
200.000km/21 = 1238 euro   -761 euro anno !

Concludendo: in 10 anni si risparmiano con la uno da 2000 euro 7610 euro conto l’auto GRATIS che quindi dopo 10 anni ci è costata ben 5610 euro in +

questo senza aver considerato che

Auto Storica Vs auto convenzionale esempio la Fiat Uno 45 SL

  1. La uno non paga più il bollo
  2. La uno si assicura con 200 euro annui
  3. La Uno ha poca strada e non necessita di manutenzione o se dovesse essere la stessa è estremamente esigua mentre l’auto GRATIS spesso è alla frutta e bisognosa di manutenzione con costi importanti.
  4. La uno se ben tenuta diventa profondamente storica con sicura rivalutazione mentre l’auto gratis va oltre la frutta ai sicuri costi di demolizione.
  5. con le assicurazioni storiche è possibile inglobare per altro più mezzi

p.s. la Uno è presa come esempio ma vale anche per altri modelli con costi e valutazioni diverse nella quantità ma analoghe nella sostanza.

Ho adottato questa strategia, filosofia, politica dal 2004 ad oggi aumentando il numero di auto in mio possesso, divertendomi risparmiando nell’ottica aggiuntiva non di costo ma di investimento.